Guardian of the Memory.


Guardian of the Memory - Acrilico metallizzato e Pasta acrilica su Tela - 35 x 50 cm
(collezione privata)

Oggi volevo mostrarvi questo mio nuovo dipinto...
e volevo naturalmente scrivere due righe sul suo significato,
ma rimango senza parole ogni volta che lo guardo...
Innanzitutto ha una luminosità che sorprende anche me!
Poi è così carico di informazioni, simboli, strati e colori...
cose che saltano all'occhio in modo esplicito, 
e messaggi nascosti di cui forse neanche io sono a conoscenza!
Quindi, nel dirne qualcosa, non so da che parte iniziare... 
e mi perdo tra le macchie e le sfumature...

"Guardian of the memory" è realizzato con i colori acrilici metallizzati e non. Questi mi hanno permesso di crearlo attraverso 4 o 5 passaggi sovrapposti, visibili quando cambia la luce che lo illumina. Alcuni punti sono in rilievo, ma purtroppo nelle foto non si vede l'irridescenza... 
Il nome che gli ho dato allude alla tartaruga, che nei miti, a volte, sorregge la Terra. Essere antichissimo che conserva le memorie ancestrali. Il labirinto che porta sul carapace mi fa pensare al cammino della vita... la coda, che disegna un fulmine stilizzato, è scintilla di energia che collega l'uomo e il divino (come nella cultura nativo americana).
...ora vi svelo una cosa che pochi notano... sullo sfondo, quelle macchie bianche che sembrano casuali, se si guarda bene, ci si rende conto che sono tutte mani! Nel crearle ho pensato ai dipinti sulle caverne del paleolitico... a come quegli antichissimi uomini, lasciavano un'impronta di sè, imprimendo la forma della loro mano, come a dire "IO SONO"! 
Questa tartaruga sembra nuotare nell'oceano dello spazio e del tempo...

...voi cosa ci vedete?! ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...