Hunting - Pensieri in libertà!

Un libero pensiero. 
Una digressione ispirata a e da un mio dipinto:

...un grazie a Carlo, che apprezza i miei dipinti e ne trae ispirazione per i suoi voli pindarici... 
e poi me li scrive, con mio grande piacere, mostrandomi aspetti dei miei quadri a cui neanche io avevo pensato!


"Hunting"

La volpe caccia individualmente, non si assoggetta alle leggi del branco e per sopravvivere si affida solo alla sua abilità ed astuzia. Come spesso accade nel mondo animale anche questo predatore non è esente da eccessi e sono note le stragi perpetrate nei cascinali che hanno contribuito a renderlo leggendario nella tradizione popolare. 
Tuttavia quando l'intelligenza e la sensibilità del singolo si adeguano alle leggi naturali, là dove la nobiltà del combattente integra lo spirito marziano, quando sentimenti e valori come, la lealtà, la dignità ed il rispetto consentono di riscrivere le regole del confronto tra gli esseri viventi e di realizzare un rapporto più equo tra l'esercizio della forza ed il rispetto del valore della vita, l'individuo si eleva al di sopra delle miserie terrene guadagnandosi un brandello di quel paradiso che, seppure non può appartenere al popolo degli “innocenti”, può almeno essere riservato a quello dei “giusti”. 
Anche se la storia e gli eventi costringono gli uomini in ruoli dai quali non è possibile prescindere, ad essi è comunque concesso uno scampolo di libero arbitrio ed in base alla qualità delle azioni che ne scaturiscono diventa possibile distinguere il valore dal disvalore, l’ordinario dal meritevole. E’ l’uso che facciamo di questo pur limitato potere decisionale che ci parla della statura umana di ogni individuo, della sua propensione a seguire la linea di minor resistenza o della rigorosa determinazione a rimanere fedele ad un ideale che sia senza compromessi. Si narra che comandanti tedeschi di sommergibili sfidassero, durante il secondo conflitto mondiale, gli attacchi aerei della caccia nemica per soccorrere i naufraghi delle stesse navi che avevano silurato, una contraddizione solo apparente.
Così, alleggerito il cuore dalla malevola strategia del predatore, dalla prepotente invadenza del capobranco, dall'asservimento al denaro, al potere o all'ossessione del possesso, accade che la purezza del sentimento e l’integrità della coscienza consentano di aprire porte inconsuete. Percorsi unici improvvisamente e misteriosamente si rendono realizzabili e all'individuo può essere concesso di elevarsi realizzando quel salto quantico che, attraverso una angusta finestra spazio-temporale, possa aprire le porte dello spirito allo “stato dell’arte”. 
L’essere, in tal modo liberato, si trova a risalire in quel fluido denso e variopinto che unisce la terra al cielo, l’azione al pensiero, il cuore all’amore. Tra aurore simil boreali e luminescenti scie divine si dissipa la sua natura animale, non più vincolata al limite fisico o alla potenzialità della specie. Non più volpe, quindi, ma nemmeno uccello o pesce o uomo, esso trasmuta in essenza vitale pura ed indifferenziata, semplice espressione dell'esistere che la distorsione dello spazio rende pluripotente, meravigliosa fioritura dello spirito, dilatazione d'amore che tutto abbraccia, commistione di felicità ed emozione che consente al singolo di essere accolto in una dimensione di partecipazione e di condivisione universale.

- Carlo -
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...